Classe 20/S: Lauree specialistiche in Fisica
Info: segreteria@fis.unipr.it      0521/905297
 Ordinamento didattico Logout
Università di Parma

Università di Parma

Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Ordinamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in

Fisica dei Biosistemi

Classe 20/S - Fisica.

 

 

Posizione Accademica -

Le strutture didattiche responsabili del Corso di Laurea in Fisica dei Biosistemi sono il Consiglio della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e, per le materie ad essi delegate, il Comitato di settore per le Classi di Scienze e Tecnologie Fisiche e i Dipartimenti interessati.

 

Premessa generale

Il corso di Laurea Specialistica ha l’obiettivo di formare specialisti orientati alla ricerca fondamentale e applicata nella Fisica dei sistemi biologici a livello molecolare e sopramolecolare in grado di inserirsi in un contesto lavorativo di ricerca o ricerca e sviluppo ovvero di proseguire la formazione in Scuole di Dottorato di Ricerca.

Il primo anno di studi prevede l’acquisizione di crediti formativi che, allo stato delle informazioni, dovrebbero essere utilizzabili anche per accedere alle Scuole di Specializzazione per l’insegnamento secondario. Più in generale, si può affermare che la distribuzione dei crediti del biennio specialistico tiene conto della possibilità di sbocchi anche in direzioni diverse dalla specifica formazione nel campo della Fisica dei Biosistemi.

Trattandosi di una laurea specialistica di natura evidentemente interdisciplinare, la distribuzione dei crediti tra le diverse aree disciplinari che concorrono alla formazione del laureato specialista, pur tenendo conto che si tratta di una laurea della classe di Fisica, mira ad offrire una panoramica esauriente delle tecniche concettuali e delle informazioni essenziali che caratterizzano tali aree, sottolineandone i tratti di più immediato interesse per la formazione specifica con particolare riguardo ai loro aspetti quantitativi; in particolare un ampio numero di CFU è previsto per le attività di preparazione alla prova finale in quanto momento essenziale della formazione alla ricerca.

Obiettivi formativi:

Il laureato in Fisica dei Biosistemi sarà dotato di

·         una solida preparazione culturale nei fondamenti e negli sviluppi specifici dei sistemi complessi della Fisica classica e moderna sulla base di una piena padronanza del metodo scientifico;

·         una formazione di base negli elementi portanti delle discipline biologiche e, in particolare, della biologia generale ed evolutiva, della biochimica e della biochimica-fisica, della biologia molecolare e della fisiologia;

·         una approfondita conoscenza degli approcci sperimentali alla ricerca biologica quantitativa e delle relative tecniche di analisi dei dati;

·         una solida conoscenza degli strumenti matematici ed informatici;

·         una elevata preparazione scientifica ed operativa nei fondamenti delle discipline che caratterizzano la Biofisica e la Fisica Biologica come generalmente intese dalla comunità scientifica internazionale;

·         una buona conoscenza di almeno una lingua dell’Unione Europea , in forma scritta e orale, oltre all’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;

·         un’ampia autonomia operativa, tale da consentirgli di assumere responsabilità di progetti e strutture, in particolare nell’ambito di collaborazioni multidisciplinari;

·         una buona flessibilità nella applicazione di conoscenze specifiche all’analisi e alla soluzione di problemi complessi, anche di interesse applicativo, nei campi di competenza.

Principali sbocchi professionali

1.      Collaboratore alla ricerca in Enti di ricerca pubblici e privati.

2.      Collaboratore alla Ricerca & Sviluppo in industrie farmaceutiche, biotecnologiche, di strumentazione biomedica e simili.

3.      Collaboratore scientifico in piccole e medie industrie degli stessi settori.

4.      Accesso alle scuole di Specializzazione in Fisica sanitaria.

5.      Accesso alle scuole di Dottorato di ricerca in fisica con indirizzo Biofisico o Fisico biologico e in discipline biologiche e biomediche orientate agli sviluppi fisici e chimico-fisici, alle biotecnologie, alla biologia molecolare, alle neuroscienze e simili.

6.      Accesso alle scuole di specializzazione per insegnanti secondari di II ciclo

Prerequisiti

Per accedere al corso di Laurea Specialistica in Fisica dei Biosistemi è necessario un diploma di laurea (triennale) nella classe XXV (Scienze e Tecnologie Fisiche) ovvero in altre classi di tipo scientifico tecnologico che prevedano una adeguata preparazione di base, in particolare nelle discipline Matematiche, Fisiche e Chimiche di base.

Sono prerequisiti formativi che, per gli studenti in possesso della laurea (triennale) in Fisica, si assumono conseguiti:

·         nozioni approfondite di algebra lineare, calcolo differenziale e integrale ed i fondamenti della geometria e dell’analisi matematica;

·         buona conoscenza teorica e sperimentale della fisica di base (Meccanica, Termodinamica, Elettromagnetismo ed Ottica);

·         elementi di fisica avanzata (Meccanica Analitica, Meccanica Quantistica, Meccanica Statistica, Relatività, Fisica della Materia, Fisica dei nuclei e delle particelle);

·         conoscenze di base in chimica;

·         elementi d’informatica e di analisi numerica orientati alle applicazioni;

·         esperienza in laboratorio di Fisica per fornire la pratica sperimentale atta a misurare, raccogliere ed analizzare dati;

·         buona conoscenza della lingua inglese.

Requisiti d’ammissione

Non è prevista una prova d’ammissione.

Il prospetto dei crediti, come illustrato nel seguito, è tale da permettere l’intero recupero dei crediti maturati con la Laurea (triennale) in Fisica, curriculum generale, (classe XXV) dell'Università di Parma.

Gli aspiranti in possesso di un diploma di laurea in Fisica con differente curriculum o di altra classe saranno ammessi qualora sia possibile il recupero di almeno 150 CFU. Il Regolamento Didattico del Corso di Studio prevede le modalità per l’accertamento degli eventuali debiti formativi e gli strumenti atti al loro recupero nel corso degli studi.

Quadro generale delle attività formative.

Le attività formative previste si svolgeranno sotto forma di lezioni in aula (convenzionalmente denominati corsi cattedratici anche nel caso si avvalgano di sistemi multimediali) e corsi di laboratorio:

·         per i corsi cattedratici ogni credito corrisponde ad 8 ore di didattica frontale comprensive di esercitazioni, ove previste;

·         per i corsi denominati "Laboratorio" ogni credito corrisponde a 12 ore di attività in sede; di conseguenza per questi corsi la percentuale di studio individuale è prevista in misura inferiore al 60% dato il particolare impegno intra moenia.

Per il conseguimento della Laurea specialistica in Fisica dei Biosistemi sono previste le seguenti attività formative specifiche:

1.      Complementi e/o corsi speciali di Elettromagnetismo, Fisica della Materia, Fisica Quantistica e Fisica Statistica atti a completare la formazione fisica di base ;

2.      Insegnamenti specialistici di Biofisica, Biochimica, Biologia molecolare, Fisiologia, Chimica-Fisica, Bioinformatica con la possibilità di modularne la distribuzione in piani di studio differenziati.

3.      Laboratori intesi a sviluppare specifiche capacità di soluzione di problemi con tecniche di indagine sperimentale tipiche della Fisica della Materia (spettroscopie ottiche, a raggi X, magnetiche, neutroniche, di risonanza; metodi di caratterizzazione dei materiali, tecniche cinetiche e risolte in tempo).

4.      Laboratorio di Informatica avente lo scopo di sviluppare tecniche di analisi dei dati.

5.      Attività assistite per la preparazione alla prova finale (Tesi specialistica). 

Accreditamento dei CFU

L'accreditamento dei CFU avviene a seguito dell'esito positivo delle prove d’esame per la verifica dell'apprendimento che si effettuerà per unità didattica o gruppi di unità didattiche omogenee.

Prova finale per il conseguimento del titolo

L'esame di laurea consiste nella discussione davanti ad una commissione ufficiale di un elaborato preparato sotto la guida di un docente (Relatore) su argomenti di Fisica dei Biosistemi; tale elaborato riporta un lavoro individuale, contenente elementi di originalità, svolto all'interno del Dipartimento di Fisica o presso altri Dipartimenti o Università sotto la guida di un Relatore esterno designato dai competenti organi didattici. In quest’ultimo caso viene indicato un docente del Dipartimento di Fisica quale corelatore interno. La discussione è rivolta anche a valutare la preparazione generale dello studente. Il Regolamento didattico del Corso di laurea determina i criteri per la definizione del voto di laurea, che è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso valuta il curriculum dello studente, la preparazione e la maturità scientifica da lui raggiunta al termine del corso di laurea.

Crediti addizionali rispetto alla laurea triennale in Fisica,classe XXV - curriculum generale

Ambiti disciplinari

Settori scientifici

CFU

Fisica Sperimentale

FIS/01

5

Fisica Teorica e Metodi Matematici

FIS/02

5

Fisica della Materia

FIS/03

10

Fisica applicata

FIS/07

30

Discipline biologiche

BIO/10-11-12-13

20

Discipline chimiche

CHI/02

10

A disposizione della sede

FIS/07, BIO/09-18, ING-INF/06

5

A scelta

 

5

Prova Finale

 

30

Totale crediti nel biennio specialistico 120

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Suddivisione dei crediti negli ambiti della classe in relazione alle prescrizioni di attività formative indispensabili.

Attività formative

Ambiti disciplinari

Settori scientifici

CFU

Totale

Classe20S

Di base

  

Matematica

MAT/*

26

55

22

42

Informatica

INF/01, ING-INF/05

8

Fisica

FIS/*

21

20

Caratterizzanti

 

 

Fisica Sperim. e Applicata

FIS/01-07

45

124

 

 

 

 

68

Fis. Teorica, Met. Matem.

FIS/02

12

Fisica della Materia

FIS/03

12

A disposizione della sede

FIS/01-02-03-04-07

20

Laboratorio di Fisica

FIS/01-03-04-07

35

Affini o integrative

Chimica

CHIM/02-03-06

16

46

 

30

Discipline biologiche

BIO/09-10

10

Tutti

Tranne caratterizzanti

20

Scelta dello studente

 

 

 

17

 

15

Per la prova finale

 

 

36

36

 

25

Altre attività (art.10, comma 1, lettera f)

Tirocinio

 

10

22

 

18

Laboratorio di Informatica

INF/01, ING-INF/05

8

Lingua inglese

 

4

Totali 300 198

 


Ultimo aggiornamento: 26/07/2006 12:40
HOMEPS